Traina costiera

Traina costiera

Come dice il nome, la traina costiera è una tecnica che viene praticata TUTTO L’ANNO in vicinanza della costa per la cattura di alcune specie che abitano regolarmente questa fascia di mare o che, in determinate stagioni, si avvicinano alla costa per la riproduzione o la ricerca di cibo. La traina costiera è tra le più divertenti delle tecniche di pesca dalla barca, si effettua ad una velocità media di circa 4 nodi e su fondali che vanno dai 10 ai 200-300 metri di profondità.

Proprio per il vasto campo di mare le specie di pesce catturabili possono variare a seconda del periodo, del fondale e della zona di pesca: le catture più comuni sono SUGARELLI, OCCHIATE, LECCE STELLA, AGUGLIE, SPIGOLE, BARRACUDA, LAMPUGHE, CAVALLE ( Lanzardi ), PALAMITE, TOMBARELLI ( Bonito ). Durante il periodo autunnale, da SETTEMBRE a NOVEMBRE, la ricca presenza di pesce foraggio come acciughe e gamberetti determina il periodo più spettacolare e divertente dell’anno: albe, tramonti, gabbiani, sguazzi e pesci che “saltano “ fuori dall’acqua sono una coreografia suggestiva per una indimenticabile battuta di pesca.

Le esche utilizzabili in questa tecnica sono diverse e si adattano a differenti prede e situazioni. Normalmente si adoperano contemporaneamente fino a 5 canne pescanti e il divertimento è assicurato, anche per più persone a bordo!!